ARPA: L’ARIA INTORNO AL TERMOVALORIZZATORE SIMILE A QUELLA DI TORINO-LINGOTTO

15 aprile 2015

Sono stati resi disponibili in rete (www.arpa.piemonte.it) i risultati dell’analisi, relativa al 2014, della stazione di monitoraggio della qualità dell’aria collocata nei pressi del termovalorizzatore nel Comune di Beinasco (Giardino pubblico Aldo Mei) e gestita da ARPA Piemonte.

Le conclusioni dello Studio condotto da ARPA evidenziano che non ci sono differenze sostanziali tra la stazione oggetto dell’analisi e i risultati rilevati da altre stazioni – sempre gestite dell’ARPA – e collocate in zone simili a quella in oggetto (ad esempio Torino Lingotto).

Il fatto che i risultati siano confrontabili con quelli di altre centraline e che non ci siano scostamenti rispetto al periodo nel quale l’impianto di termovalorizzazione non era attivo, conferma la piena compatibilità ambientale dell’impianto.

Riportiamo alcune frasi tratte dalle conclusioni:

[…]  nel corso dell’anno 2014 la stazione di Beinasco – Aldo Mei ha avuto un rendimento strumentale in linea con quanto previsto dalle prescrizioni normative con la sola eccezione del benzene, per il quale le informazioni raccolte sono sufficienti ad evidenziare il rispetto del valore limite […]

[…] come già evidenziato negli anni precedenti, la stazione di Beinasco Aldo Mei presenta generalmente valori analoghi a quelli rilevati storicamente nelle stazioni di fondo urbano della rete provinciale di monitoraggio; i valori riscontrati sono in media confrontabili o leggermente inferiori a quelli della stazione di fondo urbano di Torino Lingotto […].

[…] tutti i valori di riferimento previsti dal D.Lgs. 155/2010 sono rispettati, ad eccezione del PM10; anche questa criticità non è caratteristica della stazione di Beinasco – Aldo Mei ma è comune a tutta l’area urbana torinese.