TERMOVALORIZZATORE – SUPERO LIMITI EMISSIVI LINEA 1

9 novembre 2015

I limitati flussi di massa rendono comunque confrontabili le emissioni con quelle delle altre due Linee

Nelle prime ore di ieri, domenica 8 novembre, si è verificata una anomalia elettrica al ventilatore di tiraggio dei fumi della Linea 1 che ha causato il superamento dei limiti emissivi di alcuni parametri (Acido cloridrico, Ossidi di Azoto, Carbonio Organico Totale, Monossido di Carbonio).

L’anomalia intervenuta, per sua natura, ha pressoché annullato l’emissione dei fumi dal camino consentendo – anche grazie al tempestivo intervento degli operatori – di mantenere i parametri delle emissioni a livelli ordinari.

Infatti, confrontando la quantità delle emissioni dalla Linea 1 nelle ore di funzionamento con quella delle altre due Linee (che invece hanno funzionato regolarmente tutte le 24 ore), si rileva come i flussi delle 3 linee siano assolutamente confrontabili. Inoltre, per tutti i parametri, le quantità emesse sono ampiamente al di sotto dei flussi emissivi che hanno ricevuto giudizio positivo di compatibilità ambientale in sede di VIA. In proposito si vedano i valori riportati nella tabella 1 sottostante.

In aggiunta, specifichiamo che – confrontando i valori emessi con i limiti imposti dalla normativa nazionale – i parametri Acido Cloridrico e Ossidi di Azoto sarebbero risultati ampiamente regolari.

Pertanto, TRM esclude che i valori emissivi di ieri possano determinare impatti negativi sulla salute della popolazione o sull’ambiente circostante.
TRM – ottemperando a quanto prescritto nell’Autorizzazione Integrata Ambientale – ha proceduto a comunicare tali valori agli enti di controllo: ARPA e Città metropolitana. La Linea 1 sarà avviata nuovamente a rifiuto nei prossimi giorni.

Tabella 1

Tabella 1 – Flussi di massa relativi all’8 Novembre 2015 confrontati con quelli giudicati positivamente in sede di Valutazione di Impatto Ambientale