TERMOVALORIZZATORE DI TORINO: NUOVI LIMITI EMISSIVI E CERTIFICAZIONE ISO 14001

10 luglio 2015

A due anni dall’avvio delle operazioni di termovalorizzazione dei rifiuti – e come prescritto dall’Autorizzazione – entrano in vigori i nuovi limiti emissivi e l’impianto si sottopone – con successo – all’iter di certificazione ambientale. 

Da oggi i limiti emissivi della Linea 1 del termovalorizzatore di Torino vengono diminuiti per quasi tutti i parametri, come la Città Metropolitana aveva imposto all’interno dell’Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata all’impianto. Seguiranno, progressivamente, le altre due Linee (rispettivamente il 29 luglio e il 13 ottobre): questa differenza temporale è dovuta al fatto che le tre Linee, nel 2013, sono state avviate in momenti diversi.
I limiti emissivi cui l’impianto ha ottemperato finora sono quelli prescritti dalla normativa nazionale, peraltro già a tutela della salute delle persone e a salvaguardia dell’ambiente: la variazione in vigore da oggi rende l’impianto ancora più sostenibile da un punto di vista ambientale.
Poichè per alcuni mesi i limiti di riferimento delle tre Linee saranno diversi, viene modificata la modalità di visualizzazione delle emissioni attraverso i diversi canali (sito web e App di TRM, monitor collocati nei Comuni limitrofi): non sarà più visibile la linea continua indicativa del limite, ma il valore di riferimento sarà riportato in una finestra a latere. Concluso questo periodo di transizione (quando il limite sarà nuovamente lo stesso per tutte le Linee), la modalità corrente di visualizzazione sarà ripristinata.
Per maggiore dettaglio si riporta nella pagina seguente la tabella con i limiti attuali e quelli nuovi per ciascun parametro.

TRM ha anche ottenuto la Certificazione ISO 14001:2004 del Sistema di Gestione Ambientale dell’impianto, ancora una volta a conferma della piena compatibilità ambientale del termovalorizzatore.
Anche in questo caso, TRM ha ottemperato ad una richiesta contenuta nell’AIA che imponeva l’ottenimento di questa certificazione entro due anni dall’avvio delle operazioni di incenerimento dei rifiuti.
Il Certificato rilasciato all’impianto è pubblicato sul sito web aziendale (http://trm.to.it/certificazioni/).

Tabella limiti emissivi