INFORMAZIONI PER I CITTADINI

27 febbraio 2017

Una buona raccolta differenziata è il presupposto fondamentale per garantire un sistema di gestione dei rifiuti efficace e pienamente sostenibile da un punto di vista ambientale.

L’impegno di ciascun cittadino nel differenziare correttamente i rifiuti negli appositi contenitori – o nel consegnarli nei centri di raccolta presenti sul territorio – consente di valorizzare al massimo ogni tipo di materia e di smaltire in modo corretto eventuali sostanze pericolose per l’ambiente.

Per massimizzare il recupero in un sistema virtuoso di gestione dei rifiuti, tutto quanto residua da raccolta differenziata deve essere avviato al termovalorizzatore, impianto destinato alla produzione energetica. In particolare, sono destinati al termovalorizzatore i soli rifiuti solidi urbani residui da raccolta differenziata, quindi non recuperabili direttamente in termini di materia.

Questa precisazione si rende necessaria a seguito delle problematiche derivate dalla contaminazione da mercurio di alcuni rifiuti conferiti nell’autunno 2016 e dal ritrovamento, fra il materiale giunto in impianto, di rifiuti ingombranti metallici.

Per il corretto smaltimento di questi rifiuti può essere contattata l’azienda (o consorzio) di raccolta rifiuti per il prelievo a domicilio oppure possono essere portati presso i Centri di raccolta (individuabili, per ciascun territorio, dal sito web di riferimento della propria azienda – o Consorzio – di raccolta rifiuti).

Il conferimento al termovalorizzatore di rifiuti non autorizzati può infatti generare disservizi che impattano non solo sull’impianto ma anche – a monte – sull’intero sistema di raccolta dei rifiuti e – quindi – su tutti i cittadini.

E’ fondamentale, inoltre, non gettare nei contenitori domestici i RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) che comprendono piccoli e grandi elettrodomestici e componentistica elettronica (come pile, batterie e lampadine) e i rifiuti classificabili come pericolosi (come farmaci, oli esausti, vernici, pile e batterie).

La modalità corretta per lo smaltimento di queste tipologie di rifiuti rimane il loro conferimento presso i centri di raccolta presenti su tutto il territorio della Città Metropolitana.

Per ogni approfondimento sulle corrette modalità di differenziazione e conferimento dei rifiuti vi invitiamo a consultare i siti web delle aziende e consorzi che si occupano di raccolta dei rifiuti su ciascun territorio.