COMUNICAZIONE SULLE EMISSIONI

9 giugno 2016

Nella tarda serata di ieri si è verificata una anomalia nel sistema di alimentazione dei rifiuti che ha interessato la Linea 3 del termovalorizzatore. In particolare, un malfunzionamento del sistema di chiusura del canale di alimentazione dei rifiuti in griglia ha provocato un ingresso di aria che ha alterato i parametri di combustione.

Questo ha comportato uno sforamento della media giornaliera del Monossido di Carbonio, la cui media giornaliera è stata di 148,9 mg/Nm3 su un limite di 50 mg/Nm3.

L’anomalia è stata risolta grazie al tempestivo intervento degli operatori di sala controllo ripristinando così il funzionamento ordinario della Linea 3 già nel corso della notte. Gli enti di controllo sono stati informati dell’accaduto.

Desideriamo comunque rassicurare circa l’impatto ambientale del termovalorizzatore trattandosi di un episodio di natura eccezionale rispetto ad una conduzione ordinaria durante la quale i valori emissivi si attestano a livelli decisamente inferiori rispetto ai limiti già restrittivi imposti dall’autorizzazione concessa all’impianto.